Search
Close this search box.

Voltri, Acquasanta: sentieri e terme

Dal Santuario di Nostra Signora di Acquasanta, zona termale di Genova, partono i sentieri per raggiungere il Monte Penello e Punta Martin
Acquasanta, Voltri

Partendo dalla stazione di Genova Voltri (vai al percorso 13) con l’autobus 101 si raggiunge in poco tempo la zona di Acquasanta, area termale di Genova, ricca di fascino e di storia. Acqusanta è infatti la zona delle antiche cartiere che tra il Cinque e Seicento avevano il monopolio sul mercato europeo. Qui si fabbricava la carta per le più importanti corti europee, tanto che in quegli anni la Repubblica di Genova fu costretta a proibire con legge l’emigrazione dei “paperai” fuori dal territorio della Repubblica in difesa del marchio originale. La particolarità che rendeva questo prodotto unico al mondo era l’utilizzo nella fabbricazione di stracci di lino e di canapa. L’autobus 101 (dal finestrino si dispiega la collina di Mele, antico comune che merita di essere visitato) fa capolinea ai piedi dell’imponente Santuario di Nostra Signora di Acquasanta. Il muraglione del Santuario sulla strada, se si presta attenzione, mostra ancora gli anelli ricoperti dalla scura ruggine per la sosta dei cavalli e delle carrozze… e non è difficile viaggiare con la memoria, quella che va ben oltre il visto e il vissuto, che si muove nello spazio che appartiene ai ricordi dipinti dalla fantasia e dall’immaginazione.

Santuario Nostra Signora di Acquasanta, Genova
Anelli per carrozze e cavalli ad Acquasanta

Alle spalle del Santuario i terrazzamenti circolari e gli antichi vigneti eccitati dal sole. Da qui salgono i sentieri per raggiungere la cima del monte Penello (995 m, 2h circa di cammino) e Punta Martin (1001 m), ma anche la Val Varenna nell’entroterra di Pegli e le alture di Arenzano nel cuore del Parco Naturale del Beigua.

A pochi minuti dal piazzale del Santuario, in direzione Baiarda, parte invece il breve sentiero che risale il rio Baiardetta fra piccoli laghi e minute cascate.

Questo articolo è a solo scopo divulgativo. Non possiamo in alcun modo garantire l’effettiva agibilità dei sentieri.

Cosa vedere a Genova

error: Content is protected !!